Con il sottovuoto superfici prive di difetti e fusioni strutturalmente perfette

CONTATTACI
PRESSOCOLATA SOTTOVUOTO CAMERA CALDA

Simulazione di pressocolata sottovuoto camera calda

Simulazione di pressocolata sottovuoto camera calda



PRESSOCOLATA SOTTOVUOTO CAMERA CALDA

La pressocolata di zama è con Presse in camera calda. Il volume di aria e gas da evacuare è da 10 a 50 volte il volume del pezzo. Sifone e prolunga contengono un volume d’aria supplementare che sarà iniettata nella cavità stampo.
La pressocolata a camera calda garantisce un maggior controllo della temperatura ed, essendoci un prelievo diretto dal serbatoio, permette ingenti ritmi produttivi. Inoltre, considerate le maggiori dimensioni del serbatoio, la lega risulta più uniforme come composizione e temperatura rispetto alla camera fredda, quindi anche la struttura del prodotto è più omogenea. Per contro la temperatura del processo non può essere troppo elevata per non compromettere la produttività del processo, evitando lunghi tempi di raffreddamento. Per questo motivo l’utilizzo di questo processo è limitato a metalli a basso punto di fusione, come zama e altre leghe che non attaccano ed erodono facilmente il metallo del crogiolo, del cilindro e del pistone. La pressione di mantenimento è più bassa rispetto alla camera fredda e va dai 2 ai 15 MPa.
Durante il processo di pressocolata l’aria normalmente presente e i gas prodotti dal metallo liquido nella camera di iniezione e nelle cavità dello stampo sono difficilmente espulsi per la quasi totalità dallo stampo, portando alla produzione di pezzi con porosità interne ed alla necessità di una maggior pressione sul metallo per ottenere pezzi idonei. Le porosità interne peggiorano la resistenza meccanica del pezzo, se la superficie è sottile, l’aria residua indebolisce la struttura, e, specialmente quando sono vicino alla superficie del pezzo, diventano subito visibili durante le lavorazioni meccaniche o di finitura.
Grazie alla tecnologia del sottovuoto FONDAREX,l’evacuazione dell’aria e dei gas è più efficace. La pressofusione sottovuoto è l’unica in grado di assicurare superfici prive di difetti e fusioni strutturalmente perfette.
La pressocolata sottovuoto camera calda garantisce un’evacuazione efficiente fino al termine della fase di riempimento grazie a due metodi: valvole meccaniche brevettate con un tempo di chiusura pari a un millisecondo oppure chill-blocks che si distinguono per un ingegnoso profilo aerodinamico.
Il sistema del vuoto FONDAREX è adatto per qualsiasi isola di pressocolata e qualunque stampo. Si tratta della periferica tecnologica per pressocolata (Al, Mg, Zn), ideale per un maggiore controllo dell’intero processo.
Ingegneri e reparto ricerca e sviluppo di FONDAREX, in collaborazione con università, politecnici e clienti di tutto in mondo, fanno sì che questa tecnologia sia in grado di rispondere alle esigenze sempre più sofisticate della sua clientela.

VANTAGGI

– Aumento della densità del getto
– Miglioramento dello stato della superficie (ideale per un successivo trattamento)
– Riduzione della porosità
– Riempimento facilitato degli stampi complessi
– Possibilità di effettuare trattamenti ad alta temperatura (T4, T5, T6, T7)
– Soluzione indispensabile per i pezzi saldati
– Produzione più redditizia e duratura grazie a una forte riduzione degli scarti

I sistemi di pressocolata sottovuoto camera calda Fondarex garantiscono immediatamente una produzione costante, efficace e redditizia.

Fondarex è lo specialista indiscusso in materia di vuoto per i progetti più complessi come, ad esempio, la realizzazione di accessori o elementi decorativi, oggetti a parete sottile o, ancora, pezzi dalla geometria complessa.



Per scaricare il pdf è necessario compilare il form

* I seguenti campi sono obbligatori

Nome*

Email*

Acconsento al trattamento dei dati personali secondo le condizioni espresse nella pagina d’informativa sulla privacy